La Parodontologia si occupa della cura e del mantenimento di tutte quelle strutture che si trovano esternamente al dente (gengiva, osso e legamento) e che hanno lo scopo di mantenerlo fissato alle ossa della bocca. La malattia che colpisce queste strutture di sostegno viene chiamata “malattia paradontale” o “parodontite” (più conosciuta con il nome scorretto di piorrea) ed è il motivo principale della perdita dei denti negli adulti.
La causa della malattia parodontale è l’accumulo di placca e tartaro in seguito ad una pulizia quotidiana eseguita scorrettamente per molto tempo.
Questa malattia si cura rimuovendo le cause che l’hanno provocata e ristabilendo una situazione anatomica che consenta di effettuare una corretta e completa pulizia quotidiana di denti e gengive.

Esistono vari tipi di intervento a seconda del livello di gravità raggiunto dalla malattia:

• Detartasi/ablazione del tartaro: rimozione della placca e del tartaro dai denti;
• Levigatura delle radici/scaling: vengono pulite e lisciate le radici dei denti al di sotto della gengiva, nelle zone dove si è accumulato il tartaro;
• Chirurgia parodontale: un intervento chirurgico (in anestesia locale) si rende necessario quando la malattia ha raggiunto un livello medio/alto oppure quando gli interventi precedenti non sono stati sufficienti per bloccarne l’avanzamento.

Nel corso di queste fasi di lavorazione viene fatta un seduta di educazione all’igiene al fine di informare ed istruire i nostri pazienti sulle più moderne tecniche di pulizia e sui più recenti strumenti per la prevenzione dentale.